Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Passaporti

 

Passaporti

INFORMAZIONI GENERALI

Il passaporto è un documento sia di viaggio che di riconoscimento. È valido per tutti i Paesi i cui Governi sono riconosciuti dal Governo italiano.

Prima di intraprendere un viaggio si raccomanda una attenta consultazione del sito web www.viaggiaresicuri.it dove sarà possibile trovare le informazioni aggiornate sui documenti di viaggio richiesti per l’ingresso nel Paese di destinazione ed eventuali restrizioni e/o requisiti specifici.

Il passaporto italiano ordinario permette di entrare negli USA per soggiorni inferiori ai 90 giorni, senza bisogno di chiedere il visto (Visa Waiver Program, ESTA, per avviare la pratica del suddetto permesso occorre contattare il Consolato degli Stati Uniti a Montevideo).

La validità temporale del passaporto varia in base all’età del titolare:

  • per i minori di 3 anni la validità è di 3 anni;
  • per i minori dai 3 ai 18 anni la validità è di 5 anni;
  • per i maggiorenni la validità è di 10 anni.

I passaporti scaduti non possono essere rinnovati, il libretto avrà un nuovo numero.

Ai minorenni viene rilasciato un passaporto individuale. Per i minori di anni 14 viene indicato il nome dei genitori (a pagina 5 del libretto). I medesimi possono viaggiare accompagnati da uno o entrambi i genitori o da altro adulto incaricato tramite Dichiarazione di Accompagnamento (vedasi apposita sezione in fondo).

Per le donne coniugate – dietro richiesta – è possibile stampare il cognome del coniuge a pagina 4 del libretto.

APPUNTAMENTO

Per richiedere il rilascio del passaporto è necessario prendere un appuntamento tramite il Sistema Prenot@mi Prenotaprenotamii (https://prenotami.esteri.it/). Si raccomanda di attivarsi con congruo anticipo rispetto alla data di scadenza dello stesso. Il sistema indicherà il giorno e l’ora in cui presentarsi. Si raccomanda la puntualità. In caso di ritardo l’appuntamento sarà cancellato e non sarà possibile accedere alla Cancelleria Consolare. L’interessato dovrà quindi prenotare un nuovo appuntamento.

RILASCIO DEL PASSAPORTO

L’Ufficio Passaporti della Cancelleria Consolare a Montevideo si occupa del rilascio dei passaporti ai cittadini italiani residenti nella circoscrizione e dei non residenti (in quest’ultimo caso previa acquisizione agli atti del nulla osta e delega da parte dell’Autorità italiana competente per residenza anagrafica: Questura o altra Rappresentanza diplomatico consolare).

Si ricorda che è obbligo per tutti i cittadini italiani regolarizzare lo stato civile del proprio nucleo familiare (nascite, matrimoni, divorzi, decessi) e anagrafe (cambio indirizzo),

Si raccomanda che tale aggiornamento avvenga prima della richiesta del passaporto. Nel caso in cui non sia stato regolarizzato lo stato civile, non sarà possibile iniziare il tramite di richiesta rilascio passaporto.

I richiedenti dovranno presentarsi di persona presso la Cancelleria Consolare per il rilevamento delle impronte digitali.

COSTO E VALIDITÀ DEL PASSAPORTO

Il costo del rilascio del passaporto è consultabile sul link che segue (cliccare qui)

Il costo è comprensivo del costo del libretto e di un unico contributo amministrativo dovuto solo al rilascio del passaporto e valido per l’intera durata dello stesso.

Il pagamento deve essere effettuato esclusivamente in pesos uruguaiani e in contanti. Per semplificare le transazioni, si pregano i connazionali di presentarsi muniti dell’importo esatto.

DOCUMENTI NECESSARI PER IL RILASCIO DEL PASSAPORTO

La documentazione sotto indicata deve essere prodotta in originale, accompagnata da una fotocopia semplice:

  • ultimo passaporto italiano (se in possesso);

  • carta d’identità uruguaiana (con fotocopia fronte e retro), per i residenti;

  • 2 fotografie uguali, NON digitalizzate, di 35mm x 40mm, a colori, su fondo bianco di buona qualità, che ritraggano il viso di fronte, con occhi e orecchie visibili, così come definito degli standard ICAO 9303 e ISO 19794-5 (cliccare qui);

  • si ricorda che il cittadino ha l’obbligo di regolarizzare lo stato civile e anagrafe prima della richiesta di passaporto (vedi sezione Stato Civile, cliccare qui);

  • nel caso in cui il richiedente abbia figli minori di anni 18, il passaporto verrà rilasciato previa presentazione di un atto di assenso al rilascio da parte dell’altro genitore, a prescindere dallo stato civile del richiedente (celibe/nubile, coniugato, separato o divorziato);

  • nel caso in cui il richiedente sia un minore di anni 18, atto di assenso di entrambi genitori (anche i genitori dovranno presentarsi con i propri documenti di identità e fotocopia dei medesimi).

L’Ufficio Passaporti si riserva la facoltà di richiedere ulteriore documentazione che dovesse ritenere necessaria.

ATTO DI ASSENSO

L’assenso può essere manifestato per iscritto in una delle seguenti forme:

  • personalmente presso questa Cancelleria Consolare o i Viceconsolati all’interno del Paese;

  • personalmente presso le Questure in Italia o altre Rappresentanze diplomatico consolari all’estero.

Le ragioni che possono essere addotte per negare l’assenso sono quelle legate al mancato rispetto degli obblighi alimentari e di mantenimento dei minori.

Nel caso particolare in cui uno dei genitori si rifiuti di firmare l’atto di assenso per il rilascio del passaporto al minore, l’altro genitore potrà presentare istanza scritta al Capo della Cancelleria Consolare affinché intervenga nella sua veste di Giudice Tutelare dei minori residenti nella sua Circoscrizione Consolare. Dopo gli opportuni accertamenti il Capo della Cancelleria Consolare valuterà se autorizzare il rilascio del passaporto, con apposito Decreto Consolare.

Occorre che il genitore consenziente si presenti all’Ufficio Passaporti, con appuntamento, munito di una lettera sottoscritta dove spieghi e documenti i motivi per i quali l’altro genitore rifiuta di presentarsi a firmare l’assenso. In tale lettera è indispensabile indicare l’indirizzo completo ed eventuali recapiti telefonici e di posta elettronica del genitore non consenziente.

DICHIARAZIONE DI ACCOMPAGNAMENTO

Nel caso che il minore di 14 anni non possa viaggiare accompagnato da uno o entrambi i genitori, i genitori potranno affidare il minore alla compagnia aerea o una persona maggiorenne di loro fiducia. A tal fine occorre una Dichiarazione di Accompagnamento da richiedere alla Cancelleria Consolare (scrivendo a passaporti.montevideo@esteri.it). Il giorno concordato, i genitori dovranno presentarsi presso la Cancelleria Consolare con i propri documenti di identità (e fotocopia), il passaporto del minore (e fotocopia), una fotocopia del passaporto dell’accompagnatore e copia del biglietto aereo. Non occorre la presenza del minore.

SITUAZIONI DI PARTICOLARI DI URGENZA

Si raccomanda di prenotare l’appuntamento per il rinnovo del passaporto con congruo anticipo. Solo per motivi di effettiva urgenza, come da normativa (lavorativi, gravi motivi di famiglia, borse di studio, scambio, ecc.), potrà essere fatta richiesta di appuntamento al di fuori del sistema Prenot@Mi. Le richieste devono pervenire tramite messaggio di posta elettronica all’Ufficio Passaporti allegando la documentazione attestante l’urgenza e il biglietto o prenotazione aerea (passaporti.montevideo@esteri.it). Le richieste che pervengano a questo Ufficio senza la necessaria documentazione, non saranno prese in considerazione. Valutata la situazione, se ritenuto opportuno, l’Ufficio Passaporti fisserà un appuntamento urgente. Il rilascio di passaporti con procedura d’urgenza prevede il pagamento dei relativi diritti d’urgenza oltre al costo del passaporto.

FURTO O SMARRIMENTO DEL PASSAPORTI

In caso di furto o smarrimento del passaporto, al connazionale residente in Italia o in altro Paese, e per il quale non si faccia in tempo a svolgere la necessaria istruttoria per l’emissione di un nuovo passaporto, potrà essere rilasciato un documento di viaggio di emergenza (Emergency Travel Document - ETD) valido solamente per il viaggio di rientro in Italia o nel Paese di residenza anagrafica all’estero.

L’interessato dovrà presentarsi presso questa Cancelleria Consolare munito di:

  • documento di riconoscimento (in originale o copia);

  • denuncia di furto o smarrimento del passaporto resa presso l’Autorità Locale di Polizia rilasciata nella data odierna o nei primi giorni precedenti la presentazione;

  • 2 fotografie formato tessera [cliccare qui];

  • biglietto di viaggio per il rientro.

 


73