Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

L’Ambasciatore

Fabrizio PETRI

Nato ad Ancona l’11 ottobre 1962, Petri si laurea in Giurisprudenza presso l’Università di Bologna nel 1986. In seguito ad esame di concorso, il 13 febbraio 1989 è nominato volontario nella carriera diplomatica. Dopo un primo incarico alla direzione generale Cooperazione allo Sviluppo del ministero degli Esteri, nel 1990 assume come comandato presso la Segreteria generale della presidenza del Consiglio dei ministri.

Nel 1992 è incaricato delle funzioni di secondo segretario presso l’ambasciata d’Italia a Nuova Delhi. Nel 1996 prende servizio come primo segretario commerciale all’ambasciata italiana a Parigi. Nel 2000 rientra a Roma per prestare servizio presso la direzione generale per i Paesi dell’Europa della Farnesina.

Nel 2004 è incaricato delle funzioni di capo dell’ufficio II del Cerimoniale diplomatico della Repubblica. Nel 2005 assume all’Unità di coordinamento della Segreteria generale della Farnesina. Nel 2006 è nominato Cavaliere ufficiale dell’Ordine al merito della Repubblica Italiana. Nel 2008 è nominato capo della delegazione del ministero degli Affari Esteri per la presidenza Italiana del G8. Dal 2013 presta servizio presso la direzione generale per l’Amministrazione, l’Informatica e le Comunicazioni, la direzione generale per la Mondializzazione e le Questioni globali e la direzione generale per gli Affari Politici e di Sicurezza della Farnesina.

Nel 2016 è nominato presidente del Comitato interministeriale dei diritti umani. Nel 2021 assume anche l’incarico di inviato speciale del ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale per i diritti umani delle persone Lgbtiq+. Nel 2024 è nominato Ambasciatore d’Italia presso la Repubblica Orientale dell’Uruguay.