Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

I edizione del concorso letterario internazionale PREMIO ITALIA RADICI NEL MONDO.

FORMATI SOCIAL

Il Comune di Torricella Peligna (CH), in collaborazione con il John Fante Festival “Il dio di mio padre” ed il Piccolo Festival delle Spartenze Migrazioni e Cultura, organizza la I edizione del concorso letterario internazionale PREMIO ITALIA RADICI NEL MONDO.

Il concorso si rivolge a tutti gli autori italiani o italodiscendenti residenti all’estero, con l’obiettivo di ampliare la discussione sui temi dell’emigrazione italiana e del legame fra gli italiani in Italia e i connazionali all’estero. Il tema di questa prima edizione è “Le mie radici plurime”.

I partecipanti sono invitati ad inviare racconti inediti scritti o tradotti in lingua italiana; in quest’ultimo caso è necessario menzionare il nome del traduttore. I requisiti per partecipare sono:

  • l’autore deve essere in possesso dei diritti sull’opera presentata;
  • il racconto deve essere scritto in carattere Times New Roman, in corpo 12, di colore nero su pagina bianca, con interlinea singola e con allineamento giustificato;
  • la lunghezza dell’opera deve essere compresa tra le 10.000 e le 20.000 battute, spazi inclusi;
  • i formati ammessi per il file del testo sono doc, docx, odt e pages;
  • la prima pagina del dattiloscritto del racconto deve essere il frontespizio in cui inserire il nome e cognome dell’autore/autrice, il titolo dell’opera, il luogo e la data di nascita dell’autore/autrice, l’indirizzo di residenza dell’autore/autrice, l’indirizzo e-mail e numero di telefono dell’autore/autrice, l’eventuale nome del traduttore/traduttrice;
  • qualora intervengano pubblicazioni o premiazioni dopo l’invio del racconto, è necessario darne tempestiva comunicazione alla segreteria. La pubblicazione del manoscritto in gara − o di altro eventuale testo di narrativa − successivamente all’iscrizione, comporta l’automatica decadenza dal concorso.

(Cliccare qui per il regolamento completo)

La giuria del concorso, presieduta dall’antropologo Vito Teti e composta da esperti del settore editoriale e della narrativa, selezionerà dieci opere semifinaliste, tre opere finaliste, ed infine l’opera vincitrice.
Le dieci opere finaliste saranno annunciate durante il Piccolo Festival delle Spartenze (8-11 agosto 2024), mentre l’opera vincitrice sarà resa nota nel corso del John Fante Festival “Il dio di mio padre” (22-25 agosto 2024). La cerimonia di premiazione si terrà, infine, nell’autunno/inverno 2024, durante un evento speciale dedicato al Premio Italia Radici nel Mondo.

Il vincitore finale riceverà un premio in denaro di Euro 1.000, e a tutte le opere finaliste sarà garantita la pubblicazione in un volume curato da una casa editrice nazionale. I diritti delle opere resteranno di proprietà dei rispettivi autori/autrici; tuttavia, gli autori/autrici dei racconti finalisti pubblicati in seguito in altri volumi si dovranno impegnare con gli editori a far comparire sulla quarta di copertina e/o su un’apposita fascetta la loro provenienza dal Premio.

Per partecipare è necessario inviare:

  • racconto (in caso di racconto tradotto, inviare anche la versione in lingua originale) in formato doc, docx, odt o pages;
  • modulo di iscrizione compilato e firmato (in allegato) in formato pdf;
  • copia della carta di identità o passaporto in formato pdf

alla segreteria del Premio, all’indirizzo email premioitaliaradicinelmondo@gmail.com , entro e non oltre la mezzanotte del 31 maggio 2024 (ora italiana).

Per ulteriori informazioni, è possibile contattare la segreteria del Premio all’indirizzo mail premioitaliaradicinelmondo@gmail.com .