Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

Consiglio Generale degli Italiani all’Estero (CGIE)

Il Consiglio Generale degli Italiani all’Estero (CGIE) è un organismo consultivo istituito nel 1989 con lo scopo di rappresentare gli interessi degli italiani all’estero presso il governo italiano. È composto da 63 membri, di cui 43 sono eletti direttamente dagli italiani all’estero ogni cinque anni, mentre gli altri 20 sono di nomina governativa. In Uruguay viene eletto 1 membro.

Il CGIE si riunisce in assemblee plenarie, commissioni continentali e tematiche. Ha un presidente designato dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, e altre cariche elettive come il segretario generale e i vice segretari generali.

Durante le sue riunioni, il CGIE discute i problemi delle comunità italiane all’estero e fornisce pareri e raccomandazioni sulle politiche governative riguardanti stanziamenti finanziari, programmi educativi, assistenza sociale, media e servizi consolari.

Inoltre, il CGIE formula pareri obbligatori su questioni specifiche come i finanziamenti statali per le comunità all’estero, i programmi educativi e sociali, i criteri per i contributi alle associazioni e ai media, nonché le riforme dei servizi consolari.

Per maggiori informazioni: https://www.cgieonline.it/